Jamaica Bar Milano

Jamaica Bar Milano: di qui son passati i nomi storici dell'arte italiana, dagli anni '50 ad oggi, grazie alle vicinanza con l'Accademia di Brera. L’ambiente entrato ormai nella leggenda meneghina, il jamaica é il capostipite dei molti locali breriani;

qui é nato il quartiere come oggi lo conosciamo, così vivo ed eterogeneo, grazie agli artisti ed ai personaggi che lo hanno attraversato. Si potrebbe raccontare una singolare storia, dell’arte e della cultura, con quella che é stata, ed é tuttora, l’oasi di tutte le scapigliature milanesi. Il jamaica è soprattutto i suoi clienti, la gente che lo frequenta. Nomi famosi sono accanto a nomi meno famosi, perché Brera non è fatta solo di illustri pittori, di architetti e giornalisti alla moda; Brera è fatta anche di artigiani, di gente comune, e di allievi della vicina Accademia.

APERITIVO JAMAICA BAR MILANO

Il Jamaica Milano non propone un happy-hour "riempi la pancia e bevi a garganella", ma mantiene la tradizione dell'aperitivo fatto di buoni cocktail e stuzzichini fatti dal cuoco della casa, per stimolare l'appetito in previsione delle cena a base di specialità milanesi ed italiane, carpacci, insalate, ma pure panini. Il tutto condito da mostre di fotografia e pitture. Al jamaica c’é ancora un bicchiere di vino o un panino per i molti intellettuali e personaggi della Milano più viva che, in un modo o nell’altro continuano a circolare attorno a questo polo. E’ possibile mangiare qualcosa a tutte le ore, che sia un’insalata, un sandwich, un piatto di pasta, o un’improbabile focaccia di Recco, che altrimenti occorrerebbe andare prendere in Liguria, magari in nottata. Allo stesso modo, vi si possono trovare giocatori di scopa dalla parlata milanese, e nel tavolino affianco turisti. Passare la sera nell’ultimo tratto di Brera, quello proibito al traffico, é come andare a Sant-Germain dal lato dei caffè storici. Di Storico c’é il Jamaica. Al piano superiore, il Ponte di Brera si propone come ambiente piccolo e riservato dove organizzare cene, banchetti. La stessa cucina del Jamaica lavora per il servizio di cathering e banquetting.

STORIA JAMAICA BAR MILANO

Fondato nel 1911, il jamaica ha visto tra i suoi clienti più famosi un giovane Benito Mussolini, quando dirigeva il "Popolo d’Italia", il musicologo Giulio Confalonieri, artisti come Piero Manzoni e Lucio Fontana, il poeta Allen Ginsberg, fotoreporter tra i più bravi della loro generazione come Ugo Mulas, Mario Dondero, Alfa Castaldi. La vocazione di promozione della cultura è ancor oggi un vanto del locale, grazie agli eredi dello storico patron Elio Mainini che organizzano mostre e premi per giovani artisti.

Info & Reservations

+39. 338.4085619

+39. 366.8260162

info@festeamilano.it

English & Russian Speaker

+39. 339.5971144

Ricerca geografica

Zona1 Zona2 Zona3 Zona4 Zona5 Zona6 Zona7 Zona8 Zona9 Zona10 Zona11 Zona12 Zona13 Zona14 Zona15 Zona16 Zona17 Zona18 Zona19

Servizi

Location

Specialità

Festività

Hai una struttura e vuoi pubblicizzarla su festeamilano.it?

Scrivici all'indirizzo: info@festeamilano.it
Oppure chiamaci: (+39) 0239314247

Verrai subito ricontattato da un nostro agente.

Newsletter

Registrati alla nostra newsletter!*

*Iscrivendoti dichiari di aver letto e accettato le note sulla privacy